Copyright 2019 Angelo Palumbo
angelopalumbo.it


Powered by m.t.
Back
Angelo Palumbo - Private banker > All Posts  > Business  > Il miglior investimento per i figli
s

Il miglior investimento per i figli

Una delle preoccupazioni che affligge gran parte dei genitori che guardano al futuro dei propri figli è che facciano fatica a trovare un lavoro stimolante e remunerativo in un mercato, che piaccia o meno, sempre più competitivo e globalizzato. Fondamentale assicurargli una preparazione scolastica di buon livello e magari anche la possibilità di fare una serie di esperienze all’estero. Per raggiungere con successo questo obiettivo un genitore deve essere lungimirante, il che, tradotto, significa fare una pianificazione finanziaria di lungo termine, che oggi protegga i figli e domani gli consenta un buon margine di manovra per intraprendere la propria strada, qualunque sia.
Il clima di incertezza spinge le famiglie a una gestione del risparmio più prudente, accompagnata dalla ricerca di soluzioni di investimento di lungo termine che possano garantire ai figli il capitale necessario a navigare anche i momenti più difficili.
Tra gli strumenti più diffusi che aiutano a creare un salvadanaio ci sono:

Libretti di risparmio, Buoni fruttiferi postali e i Piani di Accumulo.
Caratterizzati da pro e contro, vanno valutati tutti con cautela, senza dimenticare costi e flessibilità. Certo non esiste una soluzione valida per ogni situazione. Se già pensavi di investire, e desideri avere un confronto telefonico con un professionista esperto che sappia offrirti una consulenza partendo dalla tua situazione, non esitare a prendere appuntamento.

Libretti di risparmio
Tra le soluzioni più classiche ci sono i libretti di risparmio, che aiutano a parcheggiare la liquidità a fronte di costi di gestione assenti o tendenzialmente bassi. Si può versare e prelevare in qualsiasi momento ma si ottiene generalmente un tasso d’interesse basso, pari allo 0,01% lordo nel caso dei Libretti proposti da Poste Italiane. Hai capito bene… lordo! Sui libretti postali oltretutto si paga l’imposta di bollo se la liquidità media è maggiore o uguale a 5.000 euro. Infine, sei hai più figli e vuoi che ciascuno di loro abbia la sua soluzione d’investimento devi aprire più libretti con la scomodità che ne consegue; cosa ben diversa avere un unico conto attraverso il quale puoi gestire diversi portafogli.

Buoni fruttiferi postali fino ai 18 anni
Strumenti cari ai risparmiatori italiani, che fino a qualche anno fa riservavano anche lauti guadagni, i Buoni fruttiferi postali hanno perso oggi il loro appeal, insieme a qualche punto percentuale sui rendimenti. Ricordi i Buoni che a scadenza raddoppiavano o addirittura triplicavano il loro valore iniziale? Bene, dimenticali. Perché ora è tutta un’altra musica. I Buoni Fruttiferi Postali dedicati ai minori (BFP Minori), hanno tassi che variano di anno in anno e che a partire dal 18 febbraio 2016 variano dallo 0,25% lordo del primo anno e mezzo allo 0,50% del diciottesimo anno. Si può sempre chiedere il rimborso anticipato ma il libretto postale è intestato al minore e servirà quindi l’autorizzazione del Giudice Tutelare per farlo. Certo si tratta di una forma di tutela, ma dover ricorrere a un Giudice Tutelare non è un po’ troppo?

Piano di Accumulo del Capitale (Pac)
Il Pac, acronimo di Piano di Accumulo del capitale, permette di versare regolarmente una somma prefissata in un “veicolo di investimento” come per esempio un fondo o una Gestione Patrimoniale. Sono diverse le ragioni per cui conviene optare per una soluzione di questo tipo. Se diluisci nel tempo l’acquisto degli strumenti finanziari, e quindi i tuoi ingressi sul mercato sono molteplici e avvengono in momenti diversi, hai buone probabilità di ridurre il prezzo medio di acquisto di tali strumenti. Il risultato è sempre un’efficienza maggiore del tuo investimento. il Pac è uno strumento estremamente flessibile: si possono ridurre, incrementare, mettere in pausa o fermare i versamenti in ogni momento senza vincoli o costi aggiuntivi, a seconda delle proprie necessità. Inoltre è possibile disinvestire in ogni momento, senza alcuna penale.
Infine si tratta dello strumento con i costi più bassi del mercato italiano.

Angelo Palumbo
Angelo Palumbo

privatebanker@angelopalumbo.it